facebook Foto Foto Video Video Audio Audio

SUNS Ladinia 2016: grande concerto a Moena

Sabato 19 novembre il teatro Navalge ospita il Festival internazionale della canzone in lingua minoritaria

 

  

 

Una moltitudine di suoni, ritmi musicali e idiomi diversi, accoglierà il pubblico sabato sera 19 novembre al teatro Navalge a Moena in occasione di “Suns”, parola friulana che significa proprio “suoni”. Suns è il festival internazionale delle lingue di minoranza, è nato in Friuli nel 2009 per mettere a confronto le più interessanti e variopinte espressioni musicali delle piccole lingue, e quest’anno approda nuovamente a Moena, dove si era già svolto con grande successo nel 2013. 

I suoni, che si combineranno come le tessere in un caleidoscopio per formare una galleria di quadri originali e pittoreschi, sono quelli delle performance d’autore, del rock, del rap, del dub, del pop, dell’elettronica e di altri stili musicali capaci di reinterpretare la tradizione o di offrire testi poetici o provocatori con linguaggi moderni.

Sette musicisti o gruppi, selezionati tra oltre venti candidati provenienti dalle minoranze linguistiche d’Italia e dell’Europa Alpino/Mediterranea, porteranno sul palco i ritmi e i suoni delle piccole lingue sarda, grica, friulana, romancia, francoprovenzale e naturalmente ladina.

Si tratta di un evento di grande prestigio, che Moena e la Valle di Fassa possono organizzare grazie all’impegno tecnico e organizzativo dell’associazione di musica e cultura “La Grenz” col presidente Enrico Tommasini, con l’aiuto dei promotori Friulani (in particolare ARLEF e Radio Onde Furlane) e col supporto finanziario della Provincia di Trento - Servizio Minoranze linguistiche - e della Regione Trentino Alto Adige e col sostegno del Comun General de Fascia, del Comune di Moena, del NPLD dell'Azienda di Promozione Turistica di Fassa, dell'Istitut Cultural Ladin e de la Usc di Ladins.

Durante questa eccezionale serata, con entrata libera, si potrà votare il musicista o il gruppo preferito. Due delle canzoni proposte si guadagneranno infatti il diritto d’accesso alla finalissima europea del contest, che sarà a Udine il 3 dicembre: una sarà scelta dalla giuria tecnica, formata da rappresentanti di tutte le comunità di lingua minoritaria che partecipano, l’altra sarà quella che otterrà il maggior numero di voti dal pubblico, che potrà votare con una scheda sarà distribuita durante il concerto.

A contendersi le preferenze del pubblico ci saranno tra l’altro ben due proposte locali: il musicista Marco Mattia e i quattro giovani liceali del gruppo “Berdon”.

La presentazione del concerto è affidata all’attore friulano Michele Polo e alla cantante e musicista ladina Martina Iori - già vincitrice di Suns nel 2014 – chiamata questa volta a cimentarsi nel nuovo ruolo di conduttrice. Inoltre sul palco del Navalge si potrà sentire anche la splendida voce del musicista fassano Stefano Merighi, che parteciperà come ospite.

Tutti sono dunque invitati sabato alle 21.00 al teatro Navalge di Moena per partecipare a questo evento internazionale che dà prestigio alle minoranze linguistiche attraverso il linguaggio universale della musica.

 

I partecipanti a SUNS Ladinia 2016

Il compositore elettronico e live performer sardo “Arrogalla” (Francesco Medda) che presenta “Is” un pezzo che pesca nella produzione della world music elaborandola nei linguaggi del dub e della musica contemporanea; il cantautore della Grecìa Salentina Rocco de Santis che con “Kama” reinterpreta la tradizione cantando i suoi versi poetici in lingua grica; il “rapper anomalo” friulano Doro Gjat, che con “Discolce” (Scalza) affronta con un sound interessante il tema dell’emigrazione e del ritorno alla terra; - She, York, la proposta raffinata della cantautrice romancia Sarah Clavadetscher che presenta “Solitari”, un pezzo che parla di rapporti interpersonali e individualismo; il gruppo occitano/francoprovenzale “Trip” che stravolge l’essenza della musica e del ballo tradizionale con le sonorità del rock progressivo e dell’elettronica in “Fan qui la viro”; l’eclettico musicista e producer Marco Mattia di Vigo di Fassa, che presenta il brano “Maraveous” (meraviglioso), che dà il titolo al suo primo CD, uscito quest’anno; i giovanissimi “Berdon”: 4 liceali della Scuola di Fassa che hanno fondato da poco il gruppo, dimostrando subito grande talento e grinta, e a Suns propongono “La not di Krampus”.

ladinoitaliano

Union di Ladins de Fascia - Strada Dolomites, 22 - 38039 Vich/Vigo di Fassa (TN) - tel. / fax +39 0462 764545 - union@ladinsdefascia.it - Privacy